Mosajco

Ovest Destination Italie - Tour Operator specializzato in incoming in Italia | Agence de voyages pour meeting et incentive

 OVEST VIAGGI S.R.L. - Tour Operator specializzato in incoming in Italia

2015/04/01 - Croazia e Slovenia - Nuova tassa per bus turistici

Nel corso del 2014, è entrata in vigore una nuova legge in Croazia e Slovenia che impone ai trasportatori stranieri di pagare l’IVA sulla base dei chilometri percorsi sul territorio croato e/o sloveno.

Negli anni scorsi, nessun trasportatore è stato controllato o multato, ma da qualche tempo, si parla molto di questa legge e c’è la seria possibilità che inizino dei controlli molto serrrati.

Ecco alcune informazioni sulla procedura necessaria:

Per la Slovenia:
- Ogni Azienda di trasporti straniera deve registrarsi presso il Ministero delle Finanze per ottenere un numero di partita IVA sloveno.
- In seguito, il trasportatore riceve un documento con il numero di partita IVA e dovrà fare una dichiarazione Iva una volta all'anno (non per ogni singolo viaggio).
- L'IVA in Slovenia è del 9,5%, e si paga su ogni chilometro percorso sul territorio sloveno (ad esempio, se 1 km costa circa € 1,00 e percorrono 200 km sul suolo sloveno sloveno, il calcolo sarà: 1,00 x 0,095 x 200 km = 19 €)

Per la Croazia:
- Ogni azienda di trasporti straniera deve registrarsi presso il Ministero delle Finanze per ottenere un numero di partita Iva croato.
- In seguito il trasportatore riceve un documento con il numero di partita Iva e dovrà fare una dichiarazione Iva durante il / i mesi in cui il viaggio è stato effettuato e una dichiarazione a fine anno con l’importo totale di tutti i viaggi
- L'IVA in Croazia è del 25%, e si paga su ogni chilometro percorso sul territorio croato (ad esempio, se 1 km costa circa € 1,00 e percorrono 200 km sul suolo croato, il calcolo sarà: 1.00 x 0.25 x 200 km = 50 €)
Il totale di quest’Iva puo’ essere detratto dalle fatture del gasolio e dei pedaggi (effettuati in Croazia) che comprendono già tale tassa

Per ottenere i numeri di partita IVA l’Azienda di trasporti dovrà compilare e presentare presso i ministeri di competenza, vari documenti tradotti in lingua croata e slovena (la traduzione dovrà essere effettuata da traduttori ufficiali).

In conclusione, è importante che i conducenti di tutti gli autobus che entrano in Croazia e in Slovenia, in caso di controlli, siano in possesso della dichiarazione di registrazione con il numero di partita IVA per la Croazia e la Slovenia.

Sulla base di questa nuova legislazione, si informa che l' agenzia Ovest è in grado di offrire la propria assistenza attraverso contatti locali.

Pagine News
2017/07/10 - Tassa di soggiorno in Italia
2017/07/10- Tassa di soggiorno in Italia

Informazioni sulla tassa di soggiorno in Italia

Continua »

Per ricevere periodicamente aggiornamenti, notizie ed offerte, iscriviti alla nostra newsletter!

ISCRIVITI
Grand Hotel Due Golfi Massa Lubrense - Costa di Sorrento

Justweb srl - Web agency - Piano di Sorrento OVEST VIAGGI S.R.L. Sede operativa: Viale Nizza 16, 80067 - Sorrento [NA] - Italy P.IVA 0124 144 12 19
Tel.: +39 081.532.96.11 - Fax: +39 081.807.23.75 - E-mail: ovest@ovest.com

Powered by Mosajco CMS